(da annuncio del 14.01.18)

TUTTI SULLA NEVE !!!!!!!!!!!!

 

Mercoledì 3 gennaio la parrocchia ha organizzato un’uscita in Piancavallo per i ragazzi del gruppo Giovanissimi e del gruppo Giovani.

Accompagnati dagli adulti Eros e Francesco con i mezzi propri e Don Roberto con un pulmino siamo partiti … tutti felici per la giornata che avremmo trascorso. Io ero nel pulmino e tra una musica e l’altra (quanta pazienza ha il Don??!!) il viaggio è stato sereno e in armonia.

La giornata era fredda ma soleggiata, neve non ne mancava proprio e una volta noleggiati bob e slittini … via per le nostre discese “matte” nella pista più ripida tra salti, sfide e tanto divertimento. Cadute … risate, anche Don Roberto si è avventurato in una discesa con il bob. Grande Don !!!!!!!!! clicca per ingrandire la foto

Una giornata di amicizia che rifarei e che mi è piaciuta davvero, siamo stati tutti molto bene insieme, i gruppi si sono uniti serenamente. Prima del rientro a Campolongo una sosta per una buona cioccolata calda ha scaldato corpi, animi e sorrisi.

Un ringraziamento a Eros e Francesco e un grazie “stra-grande” a Don Roberto che ha creato tra i gruppi la gioia di divertirsi insieme.      

Francesco Capraro  

 

 

clicca sulla foto per ingrandire

 


 

 

 

(da annuncio del 13.03.16)

.

La festa dei giovani a Jesolo

 

Anche quest’anno, il giorno 28 febbraio, si è svolta la consueta Festa dei Giovani a Jesolo.

 

È un’occasione unica offerta a noi giovani del triveneto per incontrarci tutti insieme e passare un’intera giornata all’insegna del divertimento e della comunione fraterna, come ha saputo insegnarci don Bosco nella sua vita dedicata ai giovani.

 

La giornata è strutturata in 6 momenti: inizialmente c’è l’accoglienza animata da alcuni ragazzi, successivamente si assiste alla prima parte di uno spettacolo incentrato su un brano della Bibbia (quest’anno ad esempio era basato sulla parabola del padre misericordioso) e la mattina si conclude con la messa, a cui segue la pausa pranzo. 

Il pomeriggio è diviso tra l’animazione con danze etniche e moderne e la seconda parte dello spettacolo, che conclude la giornata.

 

Ogni anno è caratterizzato da un inno e una frase significativa; quest’anno era un hashtag a rappresentare il tema:  #metticicuore.

 

È stata un’esperienza indimenticabile e istruttiva che proponiamo a tutti i giovani perché è un’occasione unica per fare conoscenza e confrontarsi con altre persone della nostra età e capire che è importante cominciare nel nostro piccolo a rendere migliore il mondo in cui viviamo, perché solo partendo dalle piccole azioni possiamo ottenere grandi risultati e soddisfazioni.

 

Quest’anno siamo riuscite a parteciparvi solo in tre, io, Giorgia e Lucia, ma contiamo che in futuro molti altri nostri coetanei possano cogliere questa opportunità.

 

(da annuncio del 06.12.15)

 Ciao ragazzi,sta partendo una nuova proposta per i GIOVANI della parrocchia (a partire dai 14 anni) e ci piacerebbe che venissi all’apertura di questa nuova avventura.

 Ti aspettiamo mercoledi 09 dicembre dalle ore 19.00 nel salone parrocchiale per condividere una pasta e una serata in compagnia.

 Non sei SOLO! Mettiti d’accordo coi tuoi amici e coetanei... e venite insieme! 

Hai voglia di divertirti? Di stringere nuove amicizie? Di prenderti del tempo per te stesso? È l’occasione giusta!

Lo staff: Elisa, Giulia, Marcello, Davide e Vanna

PS: se vuoi, dolcetti e bevande sono ben accetti... e se sai suonare, porta con te il tuo strumento...:)

 

Noi abbiamo un Sogno!

(da annuncio del 06.12.15)

.

Siamo un gruppo di giovani e adulti della parrocchia di Campolongo che hanno deciso di adoperarsi per realizzare un sogno:

Vorremmo che gli spazi parrocchiali pullulassero di vitalità, specialmente nelle giornate festive e ci piacerebbe che, come abbiamo fatto noi da piccoli, anche i giovani di Campolongo potessero giocare, divertirsi, incontrarsi in questi luoghi sentendoli come la loro seconda casa. Che possano pensare che venire in parrocchia sia divertente e piacevole e che l’appartenenza ad una comunità sia per loro un valore che può essere la porta per incontrare Gesù.

Per poterlo realizzare abbiamo pensato di metterci in gioco, ognuno secondo le sue possibilità, per offrire ai nostri giovani l’occasione di stare insieme e di incontrare il Signore nella bellezza della nostra comunità.

Già da moltissimi anni il nostro oratorio è stato per molti di noi un’attività insostituibile, grazie all’impegno di molti giovani e adulti che si sono susseguiti nel tempo (ricordiamo in particolare il più recente prezioso contributo di Elide e Pietro).

Negli ultimi tre anni anche i ragazzi più grandi hanno potuto ritrovarsi per condividere un percorso di crescita all’interno di un gruppo giovani, fortemente voluto da Vanna.

Tuttavia la parrocchia, in accordo con il consiglio pastorale, ha pensato che per realizzare questo sogno occorra osare di più.

Per questo motivo intendiamo continuare a rafforzare le iniziative esistenti e a proporne di nuove, alcune delle quali stanno nascendo proprio in questi giorni, mentre altre non possono ancora decollare perché c’è bisogno di altri collaboratori che ci aiutino nell’impresa.

Stiamo formando un altro gruppo parrocchiale per i giovani di prima e seconda superiore (gruppo giovanissimi) e allo stesso tempo desideriamo coinvolgere maggiormente i giovani nell’animazione liturgica della S. Messa delle 10.30. 

Vorremmo poter creare anche altre occasioni, in particolare  aprire gli spazi parrocchiali il sabato e la domenica, per dare ai ragazzi un ambiente che sia loro, in cui giocare e crescere.

Sappiamo bene che il nostro futuro sono i giovani e che ogni energia spesa per loro è un aiuto che facciamo al mondo di domani, per renderlo più buono e più bello in cui saranno loro i protagonisti. 

Se anche tu pensi che i giovani siano il futuro di questa parrocchia e sei disposto a donare anche solo un po’ del tuo tempo per loro, contattaci e con il tuo aiuto e quello di molti altri, potremo tutti assieme fare grandi cose, anche senza grandi impegni (perché anche qualche ora al mese può fare la differenza). 

 

Per contattarci: telefono (ore serali): 3358057422 – Fabio Tesser; 3402598114 – Davide Zanatta; mail: gatti_emanuela@libero.it; davide.zanatta@gmail.com.

Confidiamo nel Signore e nella potenza dello Spirito Santo e preghiamo affinché la sua luce illumini i nostri giovani e noi tutti che viviamo con loro e li sosteniamo, ognuno a suo modo.

-------------------------------------

 

.

GIOVANI

IN PARROCCHIA

 (da annuncio del 05.10.14)

I giovani sono una risorsa importante, vivace e innovativa, una vera ricchezza per l’intera società e per la comunità cristiana, motivo di speranza e di apertura al futuro.

Per questo motivo la parrocchia, nell’ambito del progetto di Pastorale Giovanile, intende continuare a promuovere iniziative che riguardano sia gli animatori che il gruppo giovani, valorizzando così la loro presenza e sostenendo la loro crescita cristiana.

L’intento è di dare ai giovani l’opportunità di stare bene insieme, di esprimere liberamente i loro carismi, di mettersi in gioco attraverso un servizio utile da offrire ai più piccoli, come avviene attraverso le attività di Oratorio e nel Grest.

Per concordare modalità e tempi di queste iniziative che sono in fase di definizione, è fissato un incontro per martedì 7 ottobre, alle ore 20, al quale sono invitati tutti gli animatori e i giovani della parrocchia, dalla prima superiore in poi.

Vi aspettiamo numerosi

 

 

Anche quest’anno il     gruppo giovani (da annuncio del 28.09.14)

.

sta per cominciare il suo percorso e volevamo condividere con la comunità alcune esperienze vissute l’anno passato.

Gli incontri settimanali si sono svolti il venerdì sera dalle 20.30 alle 22.30 circa. Nei nostri incontri abbiamo potuto prenderci del tempo tutto nostro per confrontarci e riflettere liberamente su come vediamo il mondo e le persone che ci circondano, i nostri desideri e i nostri sogni. Durante le attività abbiamo scoperto diversi giochi che alcune volte oltre a divertirci ci hanno aiutato a riflettere; inoltre abbiamo allestito l’esposizione di Pasqua il 6 aprile con oggetti realizzati da noi. Ci siamo sempre impegnati con attenzione e creatività e ci siamo divertiti sia nei momenti di gioco sia nei momenti di preghiera in cui abbiamo scoperto passi della Bibbia che non conoscevamo o che abbiamo visto con uno sguardo diverso.

Durante l’anno abbiamo anche condiviso alcune cene tra amici con menu decisi e preparati da noi stessi divertendoci anche a cucinare assieme.

Come gruppo abbiamo deciso di aderire all’iniziativa proposta dalla pastorale giovanile della forania di Conegliano: “gruppo Bota Fé”. Questo gruppo prende nome da un’espressione usata da Papa Francesco quest’estate alla Giornata Mondiale della Gioventù di Rio de Janeiro: “metti fede!” nella convinzione che una buona iniezione di fiducia, e di affidamento a Gesù Cristo, possa dare pieno significato alla nostra vita e alla nostra età. Gli incontri si sono svolti un venerdì al mese presso la Casa dei Padri Dehoniani a Costa di Conegliano, e sono stati preziosi perché hanno permesso ai giovani delle diverse parrocchie della forania di incontrarsi e conoscersi ascoltando e riflettendo sulle parole di Papa Francesco pronunciate durante la giornata mondiale della gioventù.

 

Pronti per iniziare una nuova avventura diamo appuntamento a tutti i giovani della parrocchia dalla 2° superiore in avanti     venerdì  10  OTTOBRE

con l’augurio di essere numerosi e di migliorare con il contributo di tutti le attività, per divertirci e crescere assieme.

Vogliamo salutare con un invito scritto dai ragazzi del gruppo: “Riteniamo che questa sia un'esperienza di crescita personale e spirituale che ogni giovane della parrocchia debba provare.

Il gruppo giovani

Vanna: 3497541466 – fiorepapa@alice.it

Davide:  3402598114 – davide.zanatta@gmail.com

 

FESTA

9 marzo 2014    dei GIOVANI      

dei RAGAZZI      16 marzo 2014

 

Da oltre 10 anni il Pala Arrex di Jesolo è la cornice che raccoglie due dei principali eventi del Movimento Giovanile Salesiano Triveneto: la Festa dei Giovani (target 15-25 anni) e la Festa dei Ragazzi (target 9-14 anni). Si tratta di momenti di aggregazione aperti a tutti i ragazzi e giovani del Triveneto (e non solo) in cui gli assi importanti sono l’incontro, la festa, la formazione, il protagonismo giovanile, l’impegno, il servizio.

Lo scopo di queste manifestazioni è di permettere ai giovani di vivere un evento di Chiesa in cui cogliere la dimensione della fede e il messaggio cristiano in tutta la sua bellezza nella convinzione che “la gioia del Vangelo riempie il cuore e la vita intera”(Papa Francesco).

Musica, gioco, spettacolo, mostre, stand, animazione sono alcuni dei principali ingredienti che permettono ai giovani di far emergere il desiderio di vita che li abita.

Quest’anno, nella Festa dei Giovani, la testimonianza sarà affidata a don Munir Al Ray, salesiano siriano che conosce in prima persona la fatica di testimoniare la propria fede ma anche la forza della speranza cristiana. Nella Festa dei Ragazzi saranno messi in scena alcuni sogni che don Bosco fece e poi raccontò ai suoi ragazzi.

 

Per informazioni

 

Ufficio Pastorale Giovanile Salesiani/e Triveneto

Tel. 0415498310- 3494952362 e 3486877632

E-mail: eventijesolo@donboscoland.it – Sito: www.donboscoland.it

 

Nella nostra parrocchia

 

ü  Per la Festa dei Ragazzi:   Laura e Massimo Bellotto

                                               tel. 043834354 – 3470302480

 

ü  Per la Festa dei Giovani:   Marzia Corocher         tel. 3491391209

 

(da annuncio del 07/04/13)

.

Il Gruppo Giovani

 .

Cos’é? 

Quali attività svolge? 

Chi ne fa parte? 

Com’è nato? 

Se uno o più di questi dubbi vi affolla la mente, siete capitati nel posto giusto: in questo breve spazio cercheremo di chiarire ai “non addetti ai lavori” la “mission” del nostro gruppo. 

Innanzitutto ci presentiamo: siamo il Gruppo Giovani, una banda di ragazzi e ragazze, dalla prima superiore fino alla fascia universitaria, provenienti dalla parrocchia di Campolongo, accomunati dal desiderio di divertirci, vivere e condividere gli spazi comunitari in comunione, dando libero sfogo ai nostri interessi; sono proprio quest’ultimi ad aver guidato la scelta delle attività svolte finora:

 

Attività manuali, i cui frutti (addobbi, lavori patchwork, cuscini, bambole… ) sono stati ampiamente apprezzati dalla comunità durante il mercatino di Natale;

 

Cineforum, nel quale sono stati proposti film “educativi”, dai temi sempre diversi e coinvolgenti (diversità, discriminazione, memoria), ottimi spunti per il consueto dibattito che ha seguito ogni proiezione;

 

Incontri “multiculturali”, con la straordinaria partecipazione e testimonianza di Donato, che ci ha permesso, tramite la trattazione di temi da noi scelti (il fidanzamento e il matrimonio all’interno della cultura africana), di allargare le nostre vedute e di scoprire realtà diverse da quella che viviamo quotidianamente;

 

Incontri di fede, durante i quali abbiamo approfondito alcuni passi tratti dalla Bibbia, grazie alla preziosa guida di Rita;

 

Laboratorio musicale, nel quale dar spazio alle nostre ugole d’oro.

Durante il periodo di carnevale è stata organizzata una festa in maschera, creata direttamente dai giovani per i giovani (con la preziosa collaborazione del circolo parrocchiale): nonostante alcune iniziali perplessità la festa si è rivelata un successone, sia in termini di partecipazione che di soddisfacimento generale.

Concludiamo con un appello: se sei un giovane come noi, che ha voglia di divertirsi e di passare qualche serata in compagnia, unisciti al nostro gruppo! Sarai il benvenuto ogni venerdì sera, dalle 20.30 fino alle 22/22.30…ti aspettiamo!

Elena Vendramin

 

 

 

 

(da annuncio del 10/05/09)

 

Giovani per voi

 

Abbiamo già parlato dei giovani all’interno della parrocchia ed è grazie a questo che vogliamo farci sentire.

Noi giovani ci siamo accorti che siamo parte viva della comunità e questo grazie agli ultimi campi scuola in cui se ne è parlato molto. Le attività della parrocchia sono vive grazie ai giovani, basti pensare al Grest che è una delle attività più importanti che la parrocchia offre e se non ci fossero i giovani a portarla avanti con l’aiuto di alcuni adulti, non sarebbe fattibile.

Noi ragazzi chiediamo agli adulti di avere più fiducia in noi, di sostenerci, e di trovare insieme il modo affinché gli spazi della parrocchia vengano gestiti anche da noi giovani. Ora che stiamo diventando adulti possiamo prendendoci le nostre responsabilità e far sì che la parrocchia diventi, anche grazie a noi, un luogo di incontro e di condivisione della fede e della fraternità.

Esprimiamo le nostre idee con libertà perché sappiamo che la comunità ci vuole bene e ci incoraggia.

Noi giovani abbiamo un grande potenziale positivo che non vogliamo sprecare, ma valorizzare e condividere con gli altri per continuare il nostro cammino di crescita.

 

Per cui invitiamo

tutti i ragazzi della parrocchia

dalla prima superiore in su

domenica 10 maggio

dalle ore 14.00 per tutto il pomeriggio

 

Per informazioni contattare Gabriele tel: 0438.24095  

 

 

Il  gruppo

il gruppo costituisce per i giovani un punto di riferimento importante.

La parrocchia lo assume come modalità educativa, per aiutare i giovani a vincere la tendenza all'individualismo tipica del nostro tempo e per educarli all'amicizia e alla partecipazione ecclesiale.

I giovani vengono divisi in tre gruppi.

Ogni gruppo è configurato secondo le dinamiche dell'età e della crescita.

Gruppo Giovanissimi

E' formato dai giovani di 14 e 15 anni.

La ricerca li interessa alla conoscenza di Gesù, al cammino ecclesiale, alla vocazione e alle problematiche di questa età.

La catechesi presenta la vita come relazione, il cammino per soddisfare i bisogni fondamentali della vita e le altre tematiche peviste dalla C.E.I.

Le esperienze verificano i contenuti proposti.

Gruppo Giovani

E' formato dai giovani di 16, 17 e 18 anni.

La ricerca Li interessa alle varie ricerche vocazionali, per aiutare a riconoscere e coltivare la propria vocazione, e alle problematiche di questa età.

La catechesi presenta la sessualità come dono, il fidanzamento come tempo di fede e di grazia e le altre tematiche previste dalla C.E.I.

Le esperienze propongono spazi di socializzazione, fraternità e apertura al sociale.     

Gruppo over 18

E' formato dai giovani dopo i 18 anni.

La ricerca li interessa alle tematiche giovanili, ecclesiali e sociali.

La catechesi presenta i temi dell'anno pastorale.

Le esperienze verificano l'impegno al servizio, l'attenzione ai bisogni della comunità e del quartiere e le possibili collaborazioni.

Il Cammino ecclesiale:

La parrocchia fa ai giovani proposte forti per formarli all'identità cristiana.

Si propone l'obbiettivo di sviluppare i bisogni umani e divini e di smascherare alcune proposte sbagliate che appaiono vincenti nel nostro tempo.

 

Annuncia con autorevolezza i percorsi ecclesiali stabiliti nell'opuscolo "Cercate prima il regno di Dio", perchè i giovani crescano dentro il cammino della comunità.

 

Essi sono:

-la parola di Dio, come provocazione positiva alla vita;

-la preghiera e i sacramenti, come fonte della religiosità;

-la fraternità acclesiale e la solidarietà come sfida all'amore.

 

Propone la catechesi con uno stile aperto e offre occasioni diversificate di incontro e di riflessione come le seguenti:                       

-seminari, collocati in due o tre tempi dell'anno pastorale;

-incontri prolungati, con momenti di ricerca e momenti di fraternità;

-riti periodici per l'approfondimento e la preghiera;

-altre esperienze significative.

 

Inserisce la pastorale giovanile entro l'idea guida e il programma che il Consiglio Pastorale stabilisce ogni anno per la comunità.

 

Questo cammino ecclesiale è proposto a tutti i giovani, viene richiesto per chi fa l'animatore ed è punto di origine e di arrivo di tutte le iniziative rivolte ai giovani.

..
.

 

 

 

 

 

 

 

 

 (da annuncio del 29/03/09)

 

Noi giovani della parrocchia ci siamo incontrati domenica  scorsa alla Messa delle 10.30 e abbiamo condiviso il pranzo. Nel pomeriggio, accompagnati da Rita, abbiamo riflettuto su tre versetti della lettera agli Efesini (2,4-5.8) che hanno come tema centrale l’amore che Dio ha per noi. Abbiamo convenuto che tutto ci viene dato da Dio e che la fede in Cristo Gesù ci salva da una vita chiusa, negativa ed egoista. Ciò che dobbiamo chiedere alla parrocchia, dunque, è che ci dia Gesù. In seguito abbiamo svolto un lavoro di gruppo e abbiamo dialogato assieme a don Carlo sulla posizione dei giovani rispetto alla parrocchia. La giornata si è conclusa con la promessa di incontrarci sabato 4 aprile.

 

 

    VIVIAMO GLI SPAZI DELLA PARROCCHIA             Sabato 4 aprile

 

 

Tutti i ragazzi della parrocchia, dalla prima superiore in su, sono invitati a condividere una serata in compagnia nei locali della parrocchia. 

Ci troviamo sabato 4 alle ore 18.30 per la S. Messa; in segui-to ci sarà la cena organizzata a buffet (ognuno porti qualcosa altrimenti non si mangia!). La serata poi continuerà e il programma prevede:

 

J     giochi di società

J     tornei di calcetto e ping-pong

J     visione di un film

 

la serata terminerà alle ore 23.00 ca.

 

ATTENZIONE!!!   Ingredienti principali della serata:

 

TANTO DIVERTIMENTO!!!

 

Si invitano i gruppi parrocchiali ad organizzarsi tra di loro per il cibo e le bevande; per chi non fa parte dei gruppi porti ugualmente qualcosa da mangiare o bere.

 

Vi aspettiamo numerosi !

 

.

I GIOVANI DI CAMPOLONGO

(da annuncio del 08/03/09)

.

 

 

È il titolo di un opuscolo che in questi giorni viene distribuito tra noi giovani che ci ritroviamo dopo la bella esperienza del camposcuola fatta nelle vacanze di Natale, lo scorso anno, a Monte Prat di Forgaria.

L’opuscolo racconta quello che abbiamo vissuto nel camposcuola e nell’incontro fatto in parrocchia sabato 10 gennaio scorso e propone la scaletta del ritiro di quaresima che abbiamo in programma domenica 22 marzo. L’opuscolo contiene innanzitutto la cronaca dei tre giorni del camposcuola e documenta il lavoro di ricerca che abbiamo fatto.

In particolare riporta la riflessione guidata da Rita su 1Gv 2,14-17 e su Mt 11,25-29, i due brani biblici che abbiamo pregato alle lodi.

Partendo dalla sua riflessione noi giovani abbiamo sviluppato la nostra ricerca, divisi in due gruppi e guidati da precise domande, preparate prima, in modo da poter condividere con tutti il lavoro dei due gruppi.

Ci siamo soffermati sulla relazione interpersonale e su come utilizzare i tempi e gli spazi offerti dalla parrocchia a noi giovani.

Della relazione abbiamo visto che cos’è, come e con chi possiamo sviluppare relazioni belle, perché esse sono preziose per noi giovani e il modo di accoglierle ed offrirle agli altri giovani e alla comunità.

L’opuscolo fa poi la cronaca dell’incontro successivo dei giovani in parrocchia, della decisione di continuare ad incontrarci, tutti i giovani che sono disponibili, a partire dalla prima superiore.

Infine l’opuscolo propone il ritiro di quaresima. Avrà come tema: I giovani si riconoscono nella parrocchia. Partirà da una riflessione su Ef 2,4-10, che figura come seconda lettura della IV domenica di quaresima, e sfocerà nella ricerca che faremo divisi in gruppi.

Questo opuscolo è stato accolto con interesse dai giovani e non è detto che non possa diventare il prototipo di una giornalino dei giovani, che informi sull’attività svolte dai gruppi, sulle idee e sulle iniziative che i giovani propongono sia in parrocchia sia in altre realtà.

.

Noi giovani: tre giorni per conoscersi 

e riconoscerci entro la parrocchia

(da Annuncio del 11/01/2009)

 

Finalmente è tornato il campo scuola!

Noi giovani della parrocchia appartenenti ai vari gruppi come quello animatori, liturgico e cresimandi, ci siamo ritrovati per condividere dei giorni insieme, accompagnati da alcuni adulti referenti delle diverse attività e da don Carlo.

La meta scelta per questa esperienza è stata Forgaria del Friuli, in località Monte Prat. In tre giorni, dal 28 al 30 dicembre, abbiamo condiviso diversi momenti: la preghiera delle lodi e dei vespri, gli incontri e i momenti di svago, come le camminate e i giochi di gruppo. All'interno degli incontri siamo riusciti a capire il ruolo che abbiamo nella parrocchia e come possiamo promuovere nuove iniziative.

In particolare, i temi affrontati sono stati quelli riguardanti le relazioni, che ricerchiamo e troviamo nella comunità, le quali si manifestano sia sotto l'aspetto umano che divino.

Nell'ultimo incontro abbiamo manifestato l'esigenza di essere rappresentati nei vari consigli della parrocchia; tutto ciò per dar voce e per sottolineare la nostra presenza e per promuovere dei momenti in cui i giovani possano partecipare attivamente, diventando motivo di proposizione per gli altri e per rendersi attivi. Ci siamo domandati anche come essere mezzo per fare in modo che la forza che contraddistingue i giovani diventi linfa viva nelle parrocchia.

Queste riflessioni sono nate anche dalle proposte che Rita ci ha fatto durante le Lodi e che abbiamo ripreso insieme durante i Vespri. Ringraziamo il Signore per il dono di questa splendida esperienza che ci ha permesso di vivere dei momenti di gioia indimenticabili insieme! Grazie a tutti!

I ragazzi della parrocchia

.

I GIOVANI NELLA NOSTRA PARROCCHIA  

(da annuncio del 14/12/2008)

 .

Stiamo organizzando con i giovani una tre giorni in montagna dal 28 al 30 dicembre sull’altopiano di Monte Prat, in comune di Forgaria (UD).

La casa è posta a circa 800 metri s.l.m. in un territorio costituito da prati e boschi; è una struttura che può ospitare fino a 54 persone in camere da uno a quattro letti con bagno. Ci sono due sale polivalenti con annesse strutture sportive e ricreative. I servizi sono da albergo gestito da personale proprio. Su tutto il territorio dell’altopiano è possibile fare escursioni lungo gli oltre 40 Km della rete sentieristica tabellata CAI e lungo gli anelli di mountain bike. E’ possibile divertirsi e mantenersi in forma con il percorso vita che si snoda in uno splendido bosco di faggi. La nostra parrocchia ha usufruito di questa casa in due recenti campi estivi, trascorsi con le famiglie.

Il campo invernale che stiamo preparando con i giovani è molto breve e non ci sarà tempo sufficiente per prendere familiarità con l’altipiano; lo organizziamo per fare una cosa che per i giovani e per la parrocchia è importante. I giovani della nostra parrocchia sono raggruppati in cinque gruppi: gli animatori, coloro che esercitano il ministero liturgico, il gruppo del canto, un gruppo del dopo cresima che si ritrova ogni quindici giorni  e il gruppo della prima superiore, che prepara la cresima che celebrerà a febbraio ed è pronto per inserirsi nelle attività giovanili.

Ci sono poi i giovani più grandi, che hanno frequento la parrocchia, alcuni dei quali partecipano tuttora alle sue attività ma non sono collegati con gli altri giovani. Di questi giovani alcuni partecipano a più attività e hanno difficoltà a trovare il tempo tra i tanti impegni nello studio, nello sport o in altri gruppi o attività sociali.

Nel prossimo campo invernale metteremo a fuoco questa situazione per inventare un modo per ritrovarsi insieme, oltre il gruppo a cui ognuno partecipa, con tutti i giovani della parrocchia che intendono partecipare, perché i giovani possano usufruire degli spazi e delle strutture che la parrocchia mette a disposizione e possano far sentire la loro presenza dentro la comunità. Contiamo che possano partecipare al campo 35 giovani e 5 adulti che gli accompagneranno durante l’attività.    

                                                                                                                             don Carlo

.

Pagina a cura del gruppo internet della Parrocchia dell'Annunciazione di Campolongo