Parrocchia dell'Annunciazione

Campolongo in Conegliano (TV)

Il circolo parrocchiale

 

.

 

 

da annuncio DEL 30.09.12 

 

ISCRIZIONE al CIRCOLO PARROCCHIALE

per l’anno 2013

 

Con l’apertura del nuovo anno pastorale, hanno nuovamente inizio il catechismo, l’oratorio, la domenica in comunità, il servizio liturgico, la catechesi e le attività del Circolo parrocchiale tra le quali il servizio al bar, aperto anche il sabato pomeriggio e i compleanni.

 

La quota associativa del Circolo è di € 5,00 a persona

che andrà a coprire l’assicurazione contro gli infortuni

alle persone durante le attività in parrocchia.

 

Le iscrizioni verranno raccolte dopo ogni Santa Messa

a partire da sabato 6 ottobre

presso i locali del bar

 

Il Circolo RICORDA che si incontra ogni primo giovedì del mese e tutti sono caldamente invitati a presentarsi per ogni eventuale richiesta o proposta, in particolare i gruppi parrocchiali ma anche le singole persone.

Debora & Fabio

 

Con l’occasione il Circolo invita la comunità alla

 

CASTAGNATA

 

Si terrà negli spazi parrocchiali,

 MC900215369[1]

Domenica 21 ottobre, alle ore 15.30

 

VI ASPETTIAMO NUMEROSI 

 

 

 

In caso di pioggia la castagnata si farà

domenica 28 ottobre ore 15.00

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

da annuncio DEL 30.01.11

 

AL VIA UNA NUOVA INIZIATIVA

 

 

 

A partire dal mese di febbraio il Circolo parrocchiale promuove l’iniziativa di mettere a disposizione della comunità un locale, e/o - nella buona stagione- il campo giochi, dove poter festeggiare i compleanni dei bambini e dei ragazzi delle elementari e delle medie, iscritti al circolo e che frequentano la parrocchia, nel rispetto di alcune regole e disposizioni predisposte dal Circolo.

In questo modo i bambini e i ragazzi possono sentire gli  spazi della parrocchia come usufruibili anche da loro.

E’ un’iniziativa che vuole anche favorire l’avvicinamento di quelle famiglie che non hanno confidenza con gli spazi parrocchiali.

 

I genitori che intendono usufruire dei luoghi messi a disposizione dalla parrocchia dovranno farne richiesta alla persona preposta a questa iniziativa almeno tre settimane prima, per dar modo al Circolo di verificare la disponibilità  dei locali nella data richiesta e di trovare un volontario da appoggiare alla famiglia per l’apertura, la chiusura e la sorveglianza degli spazi.MP900427656[1]

Verrà inoltre richiesto di sottoscrivere l’impegno di  rispettare alcune regole che disciplinano l’iniziativa.

Tra queste anche concordare un’offerta che copra le spese vive per luce, riscaldamento ecc. e l’impegno di lasciare i locali integri, puliti e in ordine, come quando sono stati ricevuti in consegna.

Ricordiamo inoltre che i locali della parrocchia richiedono il rispetto e il decoro nei comportamenti e nel linguaggio.

 Persone di riferimento:        Debora  340 2387075             Fabio     349 1320994

 

da annuncio DEL 06.06.10

riportiamo i nominativi del nuovo

 

Consiglio Circolo Parrocchiale  

 

Collodel      Mirco              22.07.1951

Gatti           Luigi                22.12.1952

Grosso        Paolo               07.05.1973      segretario

Silvestrin    Mauro             11.06.1969      vicepresidente

Tesser        Fabio               01.06.1965

 

 

Oggi, domenica 25 ottobre 2009,

 

Il Circolo parrocchiale, nell’occasione dell'inaugurazione della casa di via degli olmi, ha organizzato nel pomeriggio di oggi una castagnata per la comunità; è stato un bellissimo momento di aggregazione

ecco alcune immagini:

 

     

da annuncio DEL 20.09.09

Il circolo parrocchiale

riprende le attività

 .

Abbiamo finito la pausa estiva e la presidenza del “circolo parrocchiale” si è incontrata il primo giovedì di settembre per valutare alcune iniziative proposte dai gruppi che svolgono la loro attività nella parrocchia.

L’incontro della presidenza continuerà, anche nell’anno pastorale 2009-2010, il primo giovedì di ogni mese.

Quest’anno ci proponiamo di coinvolgere persone nuove nel servizio al bar, che è aperto il sabato pomeriggio, la domenica mattina e quando viene richiesto dai gruppi, nell’aiuto all’oratorio che svolge la sua attività il sabato pomeriggio, nella terza domenica del mese, nel gruppo “famiglie giovani” e negli incontri unitari dei giovani.

Entro il 2009 ci sarà il rinnovo dell’iscrizione al circolo per l’anno 2010. La quota di iscrizione servirà per coprire con un’assicurazione le attività di chi frequenta la parrocchia. Quest’anno la presidenza pone un timbro nella tessera consegnata l’anno scorso. Chi si fosse dimenticato di ritirarla la trova ancora presso il bar.

La presidenza del circolo dà a coloro che lo desiderano l’opportunità di passare un po’ di tempo insieme al bar, negli orari in cui è aperto, di discutere delle varie attività e di organizzare quanto può essere utile per crescere nella condivisione della vita cristiana.

La sera di ogni primo giovedì del mese la presidenza è a disposizione per concretizzare alcuni obiettivi comuni.

Chiediamo agli iscritti di collaborare con noi perché il circolo svolga bene la funzione prevista nello statuto.

                                                                  

                                                                         Mauro

----------0----------

da annuncio DEL 19.04.09

Fanciulli in festa

domenica prossima 26 aprile

Il programma della giornata si trova nelle pagine interne dell'annuncio. 

Tutti i bambini sono invitati a venire in chiesa, alla Messa delle 10.30, con un fiore che poi porteranno presso la statua della Madonna con il Bambino.

 E’ un modo per evidenziare che i bambini sono parte attiva della comunità cristiana, e per onorare  la  maternità  di  Maria,  affidando a Lei i nostri  fratelli  più piccoli.

---------

 

ULTIME  N O T I Z I E    

da annuncio DEL 21.12.08

IL BAR DEL CIRCOLO

CAMBIA ASPETTO.

 

Il bar ha iniziato l’attività nel 1990. Il banco frigo era posizionato nella saletta al pian terreno, a sinistra dopo l’entrata. Dieci anni dopo abbiamo ricavato spazi distinti per gli adulti e i giovani e liberato la saletta adibita a bar, al piano terra, per varie attività. Nell’occasione abbiamo collocato diversamente il banco frigo e fatto la nuova cucina (vedi Annuncio n. 24 del 9.5.1999).

Ora, dopo 18 anni, si è reso necessario un restauro per adeguare l’ambiente alle nuove normative di igiene e di sicurezza.

E’ stato possibile dare una nuova impostazione grazie all’impegno della presi-denza del Circolo e ad  alcune opportunità che ci hanno permesso di conte-nere la spesa.

 

Oggi il bar riapre dopo le Messe e ci aspetta per un caffè o per un aperitivo. Lo scopo è quello che realizziamo ogni anno nella festa dell’appartenenza: continuare la comunione che viviamo in chiesa durante la liturgia eucaristica.

Il circolo organizza “l’ultima sera del 2008” per chi preferisce attendere l’anno nuovo in compagnia  negli spazi parrocchiali.

Si condivide la cena , giochi vari e il momento degli auguri.

Chi desidera partecipare contatti una delle persone seguenti:

Emanuela       347 1315114

Guendalina    349 0515934

Mirco              348 3924634  

 

--------------------------------------------------------------------------------

CIRCOLO PARROCCHIALE

ELEZIONE DELLA PRESIDENZA

 .

Sabato 16 FEBBRAIO 2008 e domenica 17 , si sono svolte le elezioni per la presidenza del circolo parrocchiale. Hanno partecipato alle elezioni 116 iscritti. I candidati in lista erano 11.

Lo scrutinio delle schede ha dato i risultati seguenti.

Sono stati eletti, secondo ordine di preferenze:

Silvestrin Mauro, Grosso Paolo, Gatti Luigi, Mauro Guendalina, Mazzer Luigino.

Mercoledì scorso si sono riuniti gli eletti con don Carlo e sono state eletti il vicepresidente e il segretario. E’ stato anche cooptato nella presidenza il responsabile del bar del Circolo.

 

La presidenza risulta così composta.

 

Il parroco pro tempore, presidente.

Silvestrin Mauro, vicepresidente

Grosso Paolo, segretario

Collodel Mirco, responsabile del bar

Gatti Luigi, consigliere

Mauro Guendalina, consigliere

Mazzer Luigino, consigliere

 

La presidenza è disponibile ad accogliere i suggerimenti di tutti gli iscritti e conta sulla loro collaborazione.

Per favorire la partecipazione terrà informata la comunità, attraverso Annuncio, sia degli incontri di Presidenza sia delle iniziative che saranno programmate.

 

 

 

 

 

Il 15.1.1990 viene costituito il Circolo per favorire l’attuazione del progetto oratorio e la partecipazione delle persone alla vita della comunità ecclesiale.

All’inizio  il Circolo si configura così:

 

·         nasce attorno all’oratorio, agli adulti e alla terza età ed è aperto ad altri gruppi che si riconoscono nell’associazione.

·         è formato dagli iscritti e ordinato attorno all’assemblea dei soci e alla presidenza, a cui partecipano i delegati dei gruppi aderenti e che programma le attività.

·         si propone queste finalità:

-  contribuire alla educazione umana e religiosa dei soci;

- educare alla conoscenza e all’amore della parrocchia e del quartiere, dell’ambiente e dei beni artistici e culturali;

-  valorizzare il tempo libero con iniziative atte ai bisogni della persona e a

   promuovere l’incontro con gli altri.

·         ispira le proprie scelte alla concezione cristiana della vita.

 

La parrocchia ha aperto un bar come supporto alle varie attività e per offrire momenti di aggregazione. I soci sono in prevalenza fruitori delle varie attività ma vengono educati a sentire e frequentare il Circolo come uno spazio in cui intrecciare relazioni vive e crescere insieme alla comunità.

 

 

 

Il Circolo ha sperimentato la fatica di coinvolgere in modo creativo le persone e di essere fedele alle finalità stabilite nello statuto. I problemi che insorgevano e le difficoltà a inventare soluzioni condivise da tutti hanno messo alla prova il nostro impegno. Molti però hanno partecipato alla vita associativa, sia a livello di ricerca sia di realizzazione.

 

Il Consiglio pastorale ha seguito da vicino la vita del Circolo, soprattutto le attività dell’oratorio e dei giovani. Nel documento pastorale “Cercate prima il regno di Dio”, in particolare ai numeri 3.5 e 4.3, ha collocato il Circolo entro i percorsi della carità e lo ha proposto come occasione di partecipazione, di responsabilizzazione e di crescita.

La storia del Circolo presenta due fasi diverse.

- Dal 1990 al 1996 gestisce molte attività ricreative e formative che interessano l’oratorio, la terza età e i gruppi famiglia. Si forma anche un gruppo di soci che si ritrova al gioco a carte e a bocce non è legato al cammino ecclesiale ma rispetta le finalità del Circolo.

Quando nel 1995 le Suore salesiane si sono ritirate dall’oratorio abbiamo cercato all’interno della parrocchia persone che continuassero l’attività e abbiamo sostituito il riferimento al mondo salesiano con quello alla forania e alla diocesi.

- Nel 1997 viene esplorata, senza esito, la possibilità di gestire il Circolo senza aderire ad un’associazione nazionale, per avere più libertà organizzativa.

Intanto si crea anche la necessità di un nuovo supporto alle persone che gestiscono il bar e sorge il gruppo “spazi aperti”, per coinvolgere meglio la gente nella vita del Circolo.

 

 

In questi anni il lavoro del Circolo si è sviluppato attorno a tre opzioni diverse.

 

1  Spazi aperti.

La parrocchia apre gli spazi a tutti:

 

Questa prima opzione ha segnato i primi passi del Circolo. Nell’attuarla abbiamo incontrato alcune difficoltà. Tante persone usavano gli spazi secondo i propri interessi, senza accettare legami o impegni con la parrocchia, e talora provocavano il degrado degli ambienti. Per accogliere tutti occorrono spazi diversificati e persone preparate, capaci di garantire il raggiungimento delle finalità del Circolo anche in presenza di  problematiche particolari.

L’idea degli spazi aperti a tutti si è rivelata non praticabile nelle nostre condizioni.

 

2  Spazi educativi

La parrocchia apre gli spazi a chi accetta di organizzare il tempo libero

in modo da educare ai valori della vita.

 

Questa seconda opzione ha funzionato bene per l’oratorio, perché è rivolto ai piccoli, che sono aperti e ricettivi e dispone di animatori motivati e di una lunga tradizione.

 

Negli altri gruppi l’opzione ha portato a un confronto sui valori a cui il Circolo intendeva riferirsi e sulle persone e i metodi con cui poteva raggiungerli. Abbiamo organizzato alcune iniziative rivolte alla comunità ma hanno avuto scarso interesse.

Anche gli spazi di socializzazione all’interno di una comunità cristiana risentono delle difficoltà di aprirsi alle nuove relazioni che sono possibili nella nostra realtà sociale e culturale. E’ più facile seguire il richiamo alle relazioni meno impegnative.

In queste condizioni l’opzione si rivela prematura, perché comporta un’inutile dispersione di energie. Bisognerà far maturare una sensibilità nuova in coloro che frequentano la parrocchia.

 

Spazi ecclesiali.

La parrocchia affida gli spazi a chi segue il cammino ecclesiale, perché siano il terzo percorso di formazione, accanto a catechesi e  celebrazione.

 

Gli spazi parrocchiali non vogliono essere per pochi, ma “aperti” a tutti coloro che partecipandovi ne rispettino i valori di riferimento. Gesù mette insieme coloro che ha chiamato e santificato e dona loro di intrecciare rapporti profondi e di diventare una comunità visibile nella storia. Quando la parola di Dio viene accolta e la celebrazione trasforma le persone, il cammino ecclesiale sfocia in un percorso di comunione.

D‘altra parte non possiamo testimoniare la carità nel mondo in cui viviamo senza la forza che viene da rapporti ecclesiali vivi e partecipati.

Oggi il Circolo mira a raggiungere questo obiettivo, perché lo ritiene irrinunciabile per una comunità cristiana. L’oratorio, il grest, il caposcuola per i giovani e le famiglie e i ritiri hanno contribuito molto a rafforzare il clima di partecipazione e di comunione fra coloro che frequentano la parrocchia. Mentre pratichiamo questa opzione lavoriamo perché maturi la possibilità di assumere anche le altre. Essa non è per noi esaustiva ma primaria. La testimonianza cristiana, infatti, è possibile dove i cristiani sono uniti nel nome di Gesù e nella misura in cui la sua presenza in mezzo a loro li rassicura.

 

La nuova configurazione.

 

In questo momento la parrocchia impegna tutte le forze disponibili per rilanciare il Circolo, che ritiene parte integrante del cammino ecclesiale.

Intende valorizzare l’esperienza passata e darle un’organizzazione più adatta a realizzare le opzioni che abbiamo individuato.

Il Circolo organizza le sue attività attorno a due ambiti.

 

  

 

1  Spazi aperti.

 

Sono gestiti da un gruppo che promuove, gestisce e coordina le attività del Circolo.

E’ importante che tutti i gruppi si impegnino a fare propri gli spazi parrocchiali.

Essi, se sono bene utilizzati, possono dare respiro e visibilità all’intera comunità e aprire nuove opportunità di partecipazione e di relazioni.

 

2  Accoglienza.

 

Un gruppo di persone gestisce il bar e la cucina, in modo da preparare un ambiente

accogliente e favorire il passaggio delle comunicazioni sulle attività del Circolo.

L’accoglienza mira a diventare un punto di incontro per chiunque frequenta il Circolo  e partecipa alle attività della comunità. La parrocchia diventa luogo nel quale accogliere le persone ed essere da loro accolti. Il Circolo dispone per le sue attività delle strutture parrocchiali, che sono: zona bar e cucina, salone e sala, campi da bocce, campo sportivo, piattaforma polivalente, sala audio e video, aule.

Queste strutture saranno riorganizzate in modo da favorire la partecipazione.

In particolare bar e cucina vengono collocati in uno spazio aperto, distinto dal salone e dalla sala, dove si svolgono attività diversificate secondo le esigenze dei gruppi.

Anche la piazza verrà ristrutturata in modo da diventare spazio accogliente ed a segnare la specificità degli spazi parrocchiali.

Il Circolo dà vita a un gruppo di volontari che si occupano della manutenzione delle strutture e delle attrezzature e ad un gruppo per le pulizie dei locali.

 

Orari dell’accoglienza

 

L’accoglienza e l’apertura del bar sono assicurate quando ci sono iniziative programmate che lo richiedano. Sono assicurate martedì, mercoledì, sabato e domenica dalle ore 14.30 alle ore 18.00. La domenica anche dalle 10.00 alle 12.00.  

Pagina a cura del gruppo internet della Parrocchia dell'Annunciazione di Campolongo